Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Le misure contano eccome! E fanno “testo”.

Anche in un testo da tradurre o da adattare 🙂

Spesso durante l’adattamento di un testo di un copione ci si imbatte in uno dei primi ostacoli internazionali che si conoscono alle elementari: le unità di misura!

Già perché noi siamo abituati a vivere nel nostro mondo (Italia) dove le misure e i riferimenti psicologici sono sempre gli stessi: chilogrammo grammo,  metro, chilometro, litro ecc ecc…

Ovviamente la difficoltà che già conoscerai per un dialoghista è quella di rendere in italiano il testo dei dialoghi, scritto in un altro paese. Le cose si complicano quando ci sono anche delle misure!!

Anche qui non ci sono delle regole vere e proprie, per ogni prodotto bisognerĂ  prendere delle decisioni diverse.

In questo articolo voglio esporti brevemente alcuni concetti che potrebbero determinare la scelta della corretta unità di misura nella stesura del tuo testo.

Immagina la scena. Due amiche si incontrano e una dice all’altra:

“Sai, sono ingrassata di una libbra”

Come ti sembra come dialogo? E’ uguale all’inglese.

Però, tu sai a quanto corrisponde una libbra?

Sinceramente, non andare su google, non vale. Io non lo sapevo, ma corrisponde a 453.5 grammi.

Allora, se convertissimo bovinamente il dialogo potrebbe dire:

“Sai, sono ingrassata di 453 grammi!!!!”

Sicuramente ha un che di comico oppure la tipa ha problemi psicologici oppure ha una bilancia atomica!!!!

Come avrai ben capito anche questa seconda possibilità, seppur più familiare alle orecchie italiane, non è ancora la scelta migliore.

Ecco allora la via di mezzo:

“Sai, sono ingrassata di mezzo kilo!”

Ohhh, finalmente qualcosa che ha un senso! I precisini però potrebbero dire che le abbiamo aggiunto qualche grammo… ma siamo sicuri che l’attrice ci perdonerà, l’abbiamo fatto per una buona causa.

Quindi convertiamo sempre in chili?

No!

E se invece di dirlo a voce si stesse pesando, la camera inquadra la bilancia che segna 120.

120bilancia-pesapersona

Misure e traduzione di un testo.

Cosa faresti? E’ ovvio che non sono chili, la ragazza è filiforme, non avrebbe senso farle dire

“Peso 120 chili!!!” nemmeno mangiando pietre peserebbe tanto.

In questo caso, diversamente dal primo, sarebbe strano se dicesse:

“Peso 54 kili!!” Ma come? Vedi scritto 120 e dici 54? O sei una calcolatrice umana o c’è qualcosa che non quadra.

Una terza via potrebbe essere: “Sono ingrassata!!!”. E’ vero abbiamo omesso la misura ma abbiamo mantenuto l’effetto.

Questo giochetto di omissione, però non si può fare se “120” è un numero importante per la storia… ma te ne parlerò nel prossimo articolo dedicato alle misure nel testo dei dialoghi.

Ovviamente nel corso di Adattamento Dialoghi ti spiego come uscire da queste problematiche e a trovare il modo più elegante per “prendere le misure”.

Ah Grande Giove, dimenticavo!!  Se ti vengono in mente esempi o domande, lasciami un commento!