Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.

Quanto guadagna un doppiatore?

By Posted on No tags 0

“Quanto guadagna un doppiatore?” 

è la seconda domanda,

spesso preceduta da:

“Ma cosa doppi?” 🙂

 

Indubbiamente quello dell’attore è un mestiere strano. Ancora di più lo è quello del doppiatore, che è l’equivalente di un attore chiuso nel buio di una sala di registrazione. E infatti dopo aver spiegato in cosa consiste questo mestiere e dopo aver spiegato che l’attore è un libero professionista con partita IVA ecc ecc, la domanda sorge spontanea: “Ma quanto guadagna un doppiatore?

Ok prima di risponderti e di spiegarti quanto guadagna un doppiatore permettimi di ricordarti che ti ho appena detto che l’attore è un libero professionista. Quindi non è un dipendente. Non c’è uno stipendio fisso.

Bene. Ora permettimi di farti io una domanda. Così potrò introdurti alcuni argomenti. Rispondi a questo: Quanto guadagna uno sportivo?

Se hai pensato al calcio e di conseguenza la tua risposta è stata “milioni”, permettimi di avvisarti che il tuo cervello è imbottito di propaganda TV, di telecronache e moviole calcistiche. Questo è male. Ricorda che esistono tanti tipi di sport. Tutti nobilissimi e molti sottopagati. Prova a pensare a qualche disciplina olimpica che ha reso onore e gloria all’Italia e che in realtà nessuno caga durante tutto l’anno.

Questi atleti lavorano tutto l’anno e guadagnano una paga che permette loro di vivere e mantenere la famiglia, ma non di comprarsi due Lamborghini al mese.

Come dici?

“Quanto guadagna un doppiatore?”

Ok. E quanto guadagna un calciatore? Aspetta no, non rispondere.

Calcola che non tutti sono Ronaldo, che non tutti giocano in attacco che non tutti, giocano nel Real, che non tutti giocano in serie A… eppure sono tutti giocatori professionisti, bravi e preparati.

 

Adesso hai capito la situazione del mercato.

Avrei potuto risponderti con la tabella della normativa (che metto alla fine del post) e quindi non ci avresti capito lo stesso una mazza. Già perché troverai altri post che ti spiegano come il doppiatore viene retribuito, NON quanto guadagna!

Per capire la tabella sappi che un turno corrisponde a 3 ore di lavoro, nella giornata ci sono 3 turni di doppiaggio (per ora non considerare il quarto turno, sul quale ci sono delle maggiorazioni), non sempre si lavora 3 turni al giorno, così come lo sportivo non sempre gareggia tutti i giorni!

 

Cosa significa quella tabella? Significa che il doppiatore percepisce l’equivalente di un gettone di presenza per presentarsi al turno, e in più viene pagato per ogni riga che recita. Attenzione, guarda la tabella e scoprirai che la riga ha un valore diverso in base al prodotto.

Te la dico in parole povere: se reciti nel doppiaggio di un film guadagni di più, se doppi un cartone animato la riga viene pagata di meno.

(In questo ragionamento sono esclusi i documentari e i reality, al momento).

Sei ancora perplesso, lo so.

Non chiedermi di nuovo, quanto guadagna un doppiatore… perché dipende!!

Se sei un protagonista può essere che ti capiti di guadagnare parecchie migliaia di euro al mese, come potresti guadagnare niente!

Già, perché se ti mordi la lingua e non puoi parlare come fai?

Oppure il collega ti pugnala alle spalle fregandoti un personaggio. Oppure una combinazione astrale fa morire tutti i personaggi delle tue serie contemporaneamente?

Il discorso che ho fatto sopra, vale per la normativa. Poi ci sono occasioni dove il doppiatore può chiedere dei compensi più alti, tutto ovviamente in base alla forza contrattuale dell’attore e dal budget disponibile.

Questo capita, ad esempio, quando si richiede la voce che ha sempre doppiato un tale attore famoso. (Questo post esclude i compensi derivanti dalle pubblicità che meriterebbero un altro discorso, ci limitiamo al doppiaggio.)

Mhhhhh, hai la faccia dubbiosa.

Ok non ti preoccupare è normale, benvenuto nel mondo dei liberi professionisti/artisti. Guarda la tabella qui sotto. Se hai voglia, fatti due calcoli ma la prossima volta che guardi qualche competizione sportiva (non solo calcio) ammira la dedizione e l’impegno di quei (liberi?) professionisti.

Quanto guadagna un doppiatore