Scuola di doppiaggio: quanto costa?

//, Blog-doppiaggio/Scuola di doppiaggio: quanto costa?

Scuola di doppiaggio: quanto costa?

Questo è un po’ il periodo in cui ci si guarda attorno si pensa al proprio futuro la propria carriera e si pianificano anche i corsi di doppiaggio, a quale scuola di doppiaggio iscriversi, quale scegliere, cosa fare e cosa NON fare.

Ho già fatto un video e scritto un articolo dove spiego quali sono, secondo me (ribadisco: secondo me), le caratteristiche che dovrebbe avere una buona scuola di doppiaggio.

Prendendo in considerazione questi criteri di qualità, potresti trovarti con più scuole a pari merito e diventa difficile scegliere.

Allora ho pensato di proporti un altro tipo di valutazione, successiva a quella della qualità.

Attenzione, è solo un suggerimento! Se invece a te piace di più valutare una scuola in base alla distanza da casa tua o in base al colore delle pareti, benissimo.

Ribadisco, usa questa formula quando si tratta di una decisione tra due o più scuole di pari qualità.

Uno dei calcoli si basa su quanto tempo si sta davanti al microfono e questa è davvero un po’ la pecca della formula che ti voglio fornire. In realtà (lo so per certo), non è il solo momento davanti al microfono quello in cui si impara. Si impara anche stando seduti fuori dalla sala o dentro la sala (dipende dalle dimensioni di quest’ultima) ascoltando attivamente gli altri.

Si impara dagli errori dei propri compagni, da ciò che l’insegnante, il direttore di doppiaggio, spiega, suggerisce… tutti questi aspetti questa formula che ti proporrò non li prende in considerazione. Quindi, mi raccomando, sappi che anche questo mio metodo ha un po’ di lacune.

Ecco i dati che dovrai prendere in considerazione:

  1. Ore (A-teoria+Bsala) che questa scuola ti propone. Ho specificato con “A” teoria + “B” sala, quindi le ore in aula più quelle davanti al microfono. Una seconda possibilità, invece, è di valutare solo B, ovvero le ore in sala di registrazione.
  2. Allievi (10) ho messo una cifra a titolo di esempio, perché dopo farò degli esempi e così ho una cifra che è sempre la stessa.
  3. Costo_tot (2.000€) il costo totale di questa scuola è, ad esempio, duemila euro all’anno. L’anno può essere quello da settembre/ottobre fino ad aprile/giugno, più o meno come l’anno scolastico.

Attenzione: vorrei specificare una cosa: il bilanciamento tra teoria e sala.

Perché ci sono alcuni corsi, o meglio percorsi, un po’ sbilanciati tra teoria e sala, magari le ore in aula sono di più rispetto a quelle in sala di registrazione. Questo però ha anche un senso nei percorsi un pochino più lunghi, ovvero più di un anno, perché potrebbe anche non essere corretto prendere una persona non preparata e buttarla davanti al microfono.

Sì, lo so, sei contento “sono davanti al microfono, sono come un vero doppiatore”!

Però alla fine ti mancano dei concetti da applicare al microfono e quindi non non è sempre positivo essere davanti al microfono senza sapere cosa fare.

In alcuni casi dovrei valutare anche questo squilibrio tra teoria e sala.

Ecco finalmente la formula! Ci sono due passaggi da fare:

FORMULA

  1. Ore/Allievi=Hp Spiegazione: prendi le ore, teoria più sala e fai le ore diviso il numero di allievi. Il risultato sono le tue ORE PERSONALI.
  2. Costo_tot/Hp = TuoCosto (ora o minuto). Spiegazione: prendi il costo totale e dividilo per le ore personali che hai appena ricavato. Il risultato sarà il tuo costo all’ora o al minuto di quel corso.

scuola di doppiaggio

Facciamo due esempi:

A) teoria + sala 140 ore

Ho messo una cifra “quasi” a caso, teoria + sala 140 ore.

Perciò:

  1. 140/10 = 14 Hp (ovvero 840 minuti) 
  2. 2000/14 = 142,8€ tuo costo ora (2,3€ al minuto)

B) sala 50 ore

Perciò:

  1. 50/10 = 5 Hp (ovvero 300 minuti)
  2. 2000/5 = 400€ tuo costo ora (6,6€ al minuto)

Sappiamo che non è calcolato col cronometro, ma così puoi farti un’idea e renderti conto di quanto valgono i minuti che passi a scuola di doppiaggio.

Nel secondo esempio, invece, ho scorporato le ore in sala, ovviamente sono di meno, ho messo come esempio 50 ore. La formula di calcolo è la stessa di prima.

Ora hai dei dati oggettivi per poter mettere sulla bilancia questi due corsi di qualità su cui sei incerto/a, spero che in questo modo tu possa valutare in maniera oggettiva cosa cosa fare.

Ti ho spiegato all’inizio quali sono i limiti di questo metodo di valutazione, ma è un mio metodo personale.

Ti ho dato questa spiegazione proprio per aiutarti a scremare un po’ tra tutti quei corsi che stanno nascendo. Il doppiaggio è di moda e tiene corsi chiunque, invece è giusto che questa professione sia fatta da professionisti!

Ovviamente per scegliere una scuola ci saranno altre considerazioni da fare (alcune le ho scritte qui), ma il mio suggerimento è di ragionare con la tua testa. Vorrei spingerti a capire le cose senza farti fregare dal business, da un sacco di pubblicità inutile che ti arriva sui social.

Mi raccomando, decidi consapevolmente.

Qui trovi il video dove illustro la formula.

In molti lo fanno ma… per favore non chiedermi in chat, via mail o sui social delle valutazioni su quale scuola di doppiaggio sia meglio scegliere. Eticamente non do giudizi e poi è una decisione che spetta a te, io cerco soltanto di darti elementi per decidere con cognizione di causa!

By | 2019-07-20T11:55:33+00:00 20 Luglio 2019|